Si è concluso con successo l’esame finale di Assistente Educativo, il corso di formazione organizzato dal CE.S.E.S.C. di Polistena

Segretaria di Studio Professionale – leggi e scopri che lavoro svolge!
3 Ottobre 2018
Cercasi Segretaria per Azienda operante nel Settore medico
10 Ottobre 2018
Mostra Tutti

Si è concluso con successo l’esame finale di Assistente Educativo, il corso di formazione organizzato dal CE.S.E.S.C. di Polistena

Si è concluso con successo l’esame finale di Assistente Educativo, il corso di formazione organizzato dal CE.S.E.S.C. di Polistena che ha visto protagonisti, per questa edizione, numerosi giovani ragazzi che hanno partecipato attivamente, studiando e apprendendo un nuovo mestiere.

L’assistente educativo è previsto dall’articolo 13 della legge 104/92. Il reclutamento, la formazione e la gestione degli assistenti sono compiti dell’ente locale (comune o provincia). Il dirigente scolastico ha la responsabilità dell’utilizzo dell’assistente nell’ambito dell’organizzazione e della gestione dell’integrazione scolastica.

Quella dell’assistente educativo è una figura sempre più richiesta in ambito scolastco (e non solo), questa figura professionale, che si interfaccia con i docenti di classe e la cui attività è complementare a quella dell’insegnante di sostegno, opera attraverso modalità di intervento differenziate in base all’alunno seguito (vicinanza emotiva, rinforzo, autonomie, motivazione, apprendimenti); individua strategie per garantire il benessere dell’alunno nel gruppo classe e nel contesto scuola.

A tal fine l’Assistente Educativo contribuisce a delineare e perseguire gli obbiettivi didattico/educativi previsti dal P.E.I. (piano educativo individualizzato).

Cosa fa l’Assistente Educativo?

L’intervento si articola nell’accoglienza dell’alunno, nel supporto alla comunicazione, nella mediazione della relazione fra l’alunno e il gruppo dei pari e con gli adulti. L’Assistente Educativo affianca l’alunno in tutte le attività espressive e manuali e lo accompagna nel percorso di crescita e di sviluppo delle potenzialità residue.

L’attività dell’Assistente Educativo è rivolta agli alunni dei diversi ordini di scuola che necessitano di un supporto.

L’Assistente Educativo trova collocazione sia nel campo pubblico che privato, scolastico ed extrascolastico, a titolo esemplificativo: scuole di ogni ordine e grado, centri diurni, ecc.

L’Assistente Educativo rientra all’interno del personale non docente, è una figura svincolata dalla didattica, caratterizzata dalla flessibilità. Ha una mentalità professionale dinamica, sensibile alle caratteristiche di ogni bambino e dell’ambiente di vita, con attenzione ai cambiamenti e alle modificazioni, aggiustando costantemente le proposte e le opportunità in considerazione dei bisogni emersi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: